32. Lettera all’enunciatore

Buongiorno, manifesto da 3 anni a questa parte connessioni mentali con le cose, le persone, gli eventi che mi circondano.
Mi spiego meglio, come lei spiega nel suo scritto, ci sono giorni che non penso a niente e la vita va avanti liscia, senza accadimenti; giorni in cui nella mente fa capolino un pensiero e un impulso di agire verso quella data cosa e, durante la giornata, ritrovarmi quella cosa pensata nei luoghi dove, inevitabilmente, devo transitare. Oggi, per esempio, ho sentito un forte impulso che mi ha direzionato l’attenzione su una pianta di gerani soffocata dall’edera. Ho pensato: “quando rientro poto l’edera”.
Quest’oggi, rispetto agli altri giorni, ho percorso un tratto di strada diverso e ad un tratto per terra c’erano delle foglie di edera.
Lei descrive per legge di attrazione che il pensiero “sentito” mi collega all’oggetto desiderato.
La domanda è: per quale ragione avrei dovuto desiderare di trovare dell’edera? Tutto è partito da un impulso di potare un’edera che tra l’altro non è neppure la mia.


Io credo che siamo di fronte ad un tipo di energia, mai studiata veramente, che sì, ci mette in comunicazione con il mondo, ma anche e, credo soprattutto, fa capire che non siamo noi gli artefici del nostro pensiero, bensì una forza più potente che è collegata al tutto, che è l’UNO del TUTTO ed ogni essere vivente ne è soggetto.

Per questo, per chi pratica la legge di attrazione, non sempre ciò che si desidera si avvera. Perché quando quell’impulso, come dice lei, SENTITO, guida il desiderio, si ottiene la data cosa; quando l’impulso non è sentito non porterà a niente. Dovrebbe ammettere con me che la legge di attrazione è fallimentare. Ma solo parte del suo enunciato è giusto “se pensi all’oggetto del tuo desiderio, lo ottieni”.

L’attenzione deve soffermarsi sulla qualità del pensiero. Se è un pensiero sentito, di quelli che la spingono verso una cosa, (anche se non ci stava pensando un momento fa), basta andare dove deve e quella cosa pensata la trova. Mentre se è un suo desiderio di giorni e giorni che ci pensa non le arriverà niente, mi creda.

Sentirsi spinti verso una data cosa va sempre a raggiungere quella cosa.

La legge di attrazione è stata creata per spiegarci sincronicità incomprensibili. Si sà, però, che esistono le mezze verità sulle leggi degli uomini. E credo che questo sia un dato di fatto. Non ci viene dato il modo di capire per bene come funziona il pensiero e da quali reazioni chimiche è governato, l’unica cosa che si sa per certa è che dietro ogni nostra decisione esiste un piano più grande e non siamo noi a crearlo, né a condizionarlo.

Vedendo ogni nostra azione incanalata in miliardi di altre azioni interconnesse, in cui ognuna è destinata a determinare effetti negativi e altre a determinare effetti positivi, ci si pone una domanda, -quel che sto facendo determinerà un effetto negativo?-

E allora bisogna far attenzione a ciò che si pensa, perché nella connessione potremmo essere tra quelli che sono spinti ad eseguire azioni con effetti negativi.

-Pensavo di fare del bene-, oppure -Non era mia intenzione fare del male-, -Non volevo fargli del male-

Sono tipici esempi di chi è stato spinto da un pensiero sentito e ha commesso qualcosa che, incanalata nel processo di connessione deterministico, ha avuto effetti negativi, dannosi per qualcun altro. Noi purtroppo non abbiamo ancora la capacità di vedere il tutto, quindi incappiamo ancora in questi risultati.

Siamo al mondo per un motivo, ma siamo parte del tutto e non possiamo sentirci superiori ad esso, perché ancora adesso è l’uno che ci governa, noi di nostro possiamo solo respirare.

Distinti saluti

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...